Laboratorio di linguaggio audiovisivo disponibile sul POFT del Comune di Vicenza

Per l’anno scolastico 2017/2018 Working Title Film Festival e LIES – Laboratorio dell’Inchiesta Economica e Sociale promuovono un Laboratorio di linguaggio audiovisivo sul cinema documentario, tenuto da Marina Resta.

Gli insegnanti interessati a portarlo nella propria scuola possono selezionarlo dal 12 al 30 settembre 2017 tra le attività del POFT (Piano dell’offerta formativa territoriale) pubblicate sul sito del Comune di Vicenza a questo link.

Qui invece potete guardare i tre cortometraggi realizzati nell’ambito della prima edizione del Laboratorio audiovisivo, che ha coinvolto nel corso dell’anno scolastico 2016/2017 gli studenti della VDLA dell’IIS Boscardin Liceo Artistico indirizzo audiovisivo multimediale.

Di seguito la scheda completa del laboratorio.

LABORATORIO DI LINGUAGGIO AUDIOVISIVO SUL CINEMA DOCUMENTARIO

Data di inserimento: 21/06/2017 15:40:01.858438

Area prevalente: Linguaggi espressivi

Promotore

LIES Laboratorio dell’inchiesta economica e sociale

Referente: Marina Resta

Indirizzo: via S. Sofia 5, c/o Asu – 35121 Padova (PD)

Telefono: 3291362724

Email: laboratorio.inchiesta@gmail.com

Codice fiscale: 92237010282

Presentazione

Dal 2011 l’associazione LIES organizza laboratori di inchiesta aperti alla cittadinanza e nelle scuole, seminari, eventi culturali. A Padova nel 2016 è capofila di “L’infinito viaggiare. Storie, letture e racconti della società del migrare e partner nel 2017 de “L’elefante. Festival del tempo lungo”. A Vicenza organizza nel 2012 “Laboratorio Ferrovieri” e dal 2016 “Working Title Film Festival”.

Finalità

Fornire alle nuove generazioni, “bombardate” da immagini in movimento, strumenti per comprendere in profondità ciò che stanno guardando, inserendole in una più complessa prospettiva storica, semiotica ed estetica.
Fornire a studenti già dotati di conoscenze tecniche audiovisive una conoscenza approfondita del linguaggio audiovisivo dalla prospettiva del cinema documentario, che consente maggiore libertà creativa in termini di linguaggio e sguardo con minori risorse economiche rispetto al film di finzione.

Obiettivi

Far conoscere agli studenti un cinema, quello documentario, che attualmente rappresenta l’avanguardia creativa, produttiva e distributiva, ma che è tagliato fuori dalla distribuzione mainstream.
Scardinare i luoghi comuni sul cinema documentario e cercare di darne definizioni nell’ambito del complesso sistema mediale in cui è immersa la nostra vita.
Rendere gli studenti consapevoli dei diversi elementi del linguaggio audiovisivo, attraverso la visione di film esemplari e la lettura di testi teorici.
Traslare queste nuove conoscenze in ambito pratico e applicarle al percorso di produzione dei propri elaborati audiovisivi, dal soggetto alla post-produzione.

Attività

Laboratorio di linguaggio audiovisivo sul cinema documentario

Il laboratorio prevede lezioni frontali tenute dalla dott. Marina Resta, filmmaker e direttrice artistica di WorkingTitleFilmFestival con visioni di film documentari, è articolato in 3 moduli: “Ontologia del cinema documentario”, che intende affrontare la dicotomia realtà-finzione e fornire definizioni nel complesso ecosistema mediale contemporaneo, “Excursus storico e contesti artistico-mediali”, “Filmmaker digitale”, durante il quale gli studenti realizzeranno, curandone ogni fase dei cortometraggi documentari, che saranno inseriti nel programma di Working Title Film Festival 3.

Tempi di realizzazione

Si prevedono 60 ore di lezione frontale, distribuiti in 3-4 mesi, con 4-6 ore settimanali.
Mesi di realizzazione previsti: inizio Ottobre o Novembre 2017, fine Gennaio o Febbraio 2018.

Destinatari

  • Scuole secondarie di secondo grado

Gratuito: No

Ripartizione costi

Compenso dott. Marina Resta 1500€ per 60 ore.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento