Di acqua, di fuoco e quello che resta

Di acqua, di fuoco e quello che resta, Matteo Ninni, Italia, 2019, 34’
Documentario v.o. italiano, dialetto vigezzino, sottotitoli italiano

2 ottobre 2019, ore 19, Cinema Odeon – Sala Lampertico

01_Di_acqua_di_fuoco_e_quello_che_resta

Una piccola transumanza scende in valle per raggiungere una mostra/mercato di bovini. Quello che un tempo era la principale risorsa economica per chi viveva in montagna, oggi è intrattenimento per famiglie e turisti. Gabriele Cantadore è ancora profondamente legato a quella cultura, pur lavorando come operaio edile. Lo esprime attraverso la pittura che approccia utilizzando attrezzi del suo lavoro quotidiano e materiali recuperati nelle vecchie baite in disuso.

Bio-filmografia del regista
Matteo Ninni (1972) è un filmmaker indipendente, diplomato in cinema documentario alla Luchino Visconti di Milano. È co-regista con Caterina Sarubbi e Paolo Tardugno di Makers (2014), documentario sulla terza rivoluzione industriale, e di Sotterranea (2016), un viaggio nei meandri del sottosuolo di Milano, scritto e girato con Chiara Campara e Carlo Tartivita e presentato nella rassegna WTFF @ Ferrovieri.

Trailer

Regia, sceneggiatura, fotografia, suono, montaggio Matteo Ninni

Musica Murmur Mori

Cast Gabriele Cantadore, Piero Bona

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn