Esplorazione urbana ai Ferrovieri: le foto e il racconto del percorso

ferrovieri esplorazione urbanaTerzo e ultimo appuntamento pubblico per il laboratorio del progetto “Working Title Film Festival @ Ferrovieri”: sabato 27 ottobre l’esplorazione urbana, guidata da Mirco Corato e dal gruppo Vaghe Stelle (associazione EQuiStiamo), ha portato un gruppo di cittadini, fra cui una classe del liceo artistico Boscardin, alla scoperta del quartiere Ferrovieri a Vicenza. I tre registi Carlo Tartivita, Chiara Faggionato e Davide Crudetti hanno partecipato all’esplorazione.

Numerose le testimonianze di abitanti del quartiere come Simonetta Brunelli, Angelo Tonello e Francesco Pavin, di ex abitanti come Francesco Pulin (co-autore del libro “Spazi della storia, spazi della memoria. Il quartiere dei Ferrovieri racconta”), di lavoratori ed ex lavoratori come Edvige Xompero (Olivotto) e Aldo Prestipino (Ferrovie dello Stato) e di altri testimoni.

Partenza alle ore 9 dal centro sociale Bocciodromo in via Rossi, poi il gruppo ha attraversato via Masotto, passando nel prato di fronte all’ex Lanerossi, ha imboccato via Granezza, via Sasso, dove si trovano i condomini costruiti da una cooperativa edilizia vicina alla Democrazia Cristiana, ha svoltato in via Randaccio dove sorgono le abitazioni costruite dall’Ina Casa negli anni Sessanta per dare alloggio agli sfollati del rione Barche, area all’epoca degradata del centro storico.

Da via dell’Arsenale si è entrati nel piazzale antistante le Officine grandi riparazioni di Trenitalia, si è passati attorno alla legatoria Olivotto, attraversando via Vaccari si è toccata la zona Peep di via Baracca, e si è raggiunto il Mercatino Genuino ai Ferrovieri, dove i produttori locali hanno raccontato la loro attività e si sono fatti acquisti.

Poi di nuovo, attraverso l’area del campo da rugby dei Rugby Rangers, si è raggiunto Parco Retrone. Attraversando la passerella pedonale si è passati in Gogna, dove la cooperativa Pari Passo sta per lanciare un progetto di inserimento lavorativo attraverso il lavoro agricolo in uno stabile e su un terreno dell’Ipab.

Tornati sull’argine ovest del fiume Retrone, si è raggiunto il retro di Fattoria Giordan, storica villa del Settecento ora in stato di abbandono. In via Baracca si sono visitate le case storiche dei Ferrovieri, per poi ritornare ad ammirare la chiesetta di Fattoria Giordan. Passando per le scuole Carta e la chiesa parrocchiale di Sant’Antonio, si è tornati in via Vaccari dove, fra la circoscrizione e la sede della Cgil, il tour si è concluso. Infine un rinfresco al Bocciodromo.

Il progetto “Working Title Film Festival @ Ferrovieri” ha il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, bando “Periferie urbane” (Edizione 2017), settore Cinema

Di seguito alcune foto (di Giulio Todescan e Vaghe Stelle).

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento